/

ricerche /

Il futuro del porto di Ancona

/ / /

/le ragioni del progetto

 

La previsione di una crescita del trasporto mondiale è ancora oggi molto positiva, anche in quei paesi come l’Europa che avranno una crescita modesta del PIL. nella competizione globale fra porti e piattaforme logistiche, le strategie messe in atto dai sistemi territoriali sono molteplici e di varia natura, e comprendono il costo dei servizi, i tempi, la sicurezza, le alleanze strategiche, gli accordi commerciali con i paesi emergenti dell’Est.

 

/dentro la ricerca

È il complicato contesto del logistica mondiale a cui si riferisce l’analisys report Il porto di Ancona. Scenari infrastrutturali e socio-economici, documento di carattere strategico sullo sviluppo della logistica della regione Marche e del porto di Ancona, curato per torinonordovest da Alga Danila Foschi.

 

Lo studio, realizzato nell’ambito del Progetto Intermodadria della Regione Marche, ha preso in considerazione alcuni scenari sul nuovo assetto portuale con particolare riferimento all’intermodalità ferroviaria e alla portualità, ponendo particolare attenzione alla prospettiva di lungo periodo e delineando scenari settoriali per il mondo del trasporto al 2030 e 2050.

 

Intermodadria – Supporting Intermodal transport solutions in the Adriatic area è un progetto del programma di cooperazione transfrontaliera IPA, di cui la Regione Marche è capofila. Il progetto conta 10 partner, fra autorità portuali, istituzioni pubbliche  università, per una attività delal durata di trenta mesi che ha l’obiettivo di migliorare l’integrazione del trasporto marittimo a corto raggio nelle catene logistiche che includono i porti e retroporti del mare Adriatico, caratterizzati dadifferenti livelli di accessibilità alle infrastrutture nell’entroterra.

 

/in sintesi

 

/periodo 2014

/partner T Bridge

 

  • Il sito della società T Bridge