/

senza categoria /

Giovani architetti, professione e crisi

/ / /

/le ragioni del progetto

 

La professione di architetto risulta oggi, specialmente per i giovani professionisti, sottoposta a sfide e problemi nuovi. Innestandosi su un tessuto in radicale cambiamento, la crisi economica globale è intervenuta come un ulteriore fattore potenzialmente destabilizzante, producendo effetti sulle dinamiche del mercato professionale dell’architettura, benché non necessariamente penalizzanti per tutti gli architetti. La ricerca ha concentrato l’attenzione sui giovani architetti, con meno di 40 anni, con l’obiettivo indagare le condizioni professionisti iscritti all’Ordine di Torino, considerando in particolare la posizione, le modalità di lavoro, i livelli di reddito, la soddisfazione professionale, gli  effetti della crisi e il rapporto con l’Ordine stesso.

 

/dentro la ricerca

 

I risultati dello studio I giovani architetti, la professione, la crisi. Indagine sugli under40 mostrano che per i giovani architetti non sembra sussistere un problema occupazionale serio, anche se non mancano le criticità: poche assunzioni come dipendenti (soprattutto a tempo indeterminato) e retribuzioni molto basse. Sono dati che spiegano come, dopo qualche tempo, i giovani architetti si trasformino in una figura professionalmente “ibrida”, a metà strada tra il libero professionista e il lavoratore dipendente, che finisce spesso per sommare gli svantaggi dell’una e dell’altra figura: l’incertezza che caratterizza  ogni lavoratore autonomo e la dipendenza tipica del rapporto subordinato nel gestire modi, tempi e relazioni di lavoro. Gli elementi negativi segnalati dai giovani architetti – insoddisfazione verso il reddito, problemi di mercato, tariffari al ribasso –  non intaccano l’attaccamento alla professione, ma suscitano l’aspirazione a migliorarne le condizioni di svolgimento.

 

La ricerca s’inserisce nel programma di lavoro 2011 condotto dal network 4t.thik tank torino territori, sulle prospettive del territorio e l’uscita dalla crisi. Un focus di approfondimento mirato e specialistico su un settore – quello delle professioni liberali – soggetto a pesanti sollecitazioni e radicali mutamenti.

 

/in sintesi

 

/periodo 2011

/partner  Ordine degli Architetti di Torino

 

/press

  • Tg3 Piemonte | 16/11/2011 (qui)
  • Guardare lontano | TAO Magazine | 10/2011 (qui)
  • I precari nipotini di Piano | la Repubblica | 16/11/2011
  • “Ormai siamo troppi. Non iscrivetevi ad Architettura” | La Stampa | 16/11/2011 (qui)
  • Il giovane architetto deve sapere cosa l’aspetta | Il Sole 24 Ore NordOvest | 16/11/2011
  • Soddisfatti ma sopagatotti | Il Giornale dell’Architettura | 10/2011
  • Architetti italiani in crisi | discussione | TAO magazine
  • Architetti: giovani, poveri e felici | Dario Di Vico, “La nuvola del lavoro” Corriere.it (qui)