/

ricerche

Il lavoro che serve

Il dibattito sull’industria 4.0 ha a lungo proposto una chiave di lettura strettamente tecnologica, ma da qualche tempo la discussione sugli effetti sociali del nuovo paradigma ha aperto nuovi interrogativi sui rapporti tra persone e organizzazioni, tecnologia e sistemi produttivi, lavoro e tempo libero, mercato e società. La ricerca indaga la trasformazione di 20 medie imprese italiane.

Industria 4.0

Il mondo della produzione si trova alla soglia di un cambiamento profondo che può assumere i caratteri di una nuova (la quarta) rivoluzione industriale, dove le tecnologie digitali si integrano nei processi industriali manifatturieri cambiando prodotti e processi. Il libro indaga ne l’impatto descrivendo la traiettoria di 20 di imprese leader alle prese con la trasformazione digitale.

L’industrie du futur

La traduzione francese del saggio “Industria 4.0″, a cura di La Fabrique de l’industrie e Presses des Mines, uscita con il titolo “Voyage dans l’industrie du futur italienne. Transformation des organisations et du travail”. Presente una introduzione degli autori all’edizione francese e la prefazione di Pierre Veltz.

Nuovo aerospazio

Le nuove tecnologie hanno modificato parte dei riferimenti tecnologici tradizionali dell’aerospazio focalizzati su elettronica, meccanica di precisione e materiali speciali. Il nuovo paradigma tecnologico ha travolto anche la filiera aerospaziale,sospinta a integrare componenti e soluzioni di settori lontani dalla tradizionale catena di approvvigionamento. Ai trend di trasformazione che stanno modificando il settore e agli impatti generati sul sistema piemontese guarda questo paper.

L’occupazione terziaria

La ricerca ricostruisce le tendenze dell’occupazione nel commercio torinese, considerando il punto di vista bilaterale delle imprese e dei lavoratori per mettere a fuoco cambiamento dei profili professionali e bisogno di qualificazione del lavoro.

Economia della terra

Il Sud non è tutto uguale, ai territori del disagio se ne contrappongono altri dinamici e alla ricerca di una via di riscatto a partire dalla maggiore ricchezza: il territorio. Il patrimonio artistico e naturale, la storia e la tradizione locale, la qualità della vita sono gli asset immateriali al centro della ricerca, che approfondisce lo stato dell’arte, le possibilità di sviluppo, la reazione alla crisi, gli adattamenti, le scelte delle imprese che fanno parte di un ecosistema incardinato sulla valorizzazione delle risorse territoriali e culturali della Calabria.

Made in Piemonte

La fotografia di un mondo in cui si incrociano comparti con filiere, eccellenze con tessuti imprenditoriali localizzati, tradizioni artigianali con business globali. La ricerca ricostruisce la consistenza quantitativa del Made in Italy piemontese, verificandone le dimensioni economiche, capacità delle imprese di stare sul mercato, solidità dei modelli di business, rapporto fra tradizione e innovazione.

Innovazione & ricerca

Quantità e qualità degli investimenti italiani in ricerca e innovazione è la materia di questo paper di ricerca, che compara sistema italiano e sistema tedesco. Particolare attenzione è rivolta alle istituzioni dedicate al sostegno del settore ed alla consistenza delle policies di sviluppo, che spiegano la divergenza nei risultati dei due paesi.

Il futuro del porto di Ancona

Documento di carattere strategico che delinea gli scenari infrastrutturali e socio-economici per lo sviluppo della logistica della regione Marche e del porto di Ancona, pubblicato nell’ambito di un progetto europeo.

Creatività digitale & sviluppo locale

Chi sono i giovani profesisonisti del mondo della creatività e del digitale? Come operano e quale cultura professionale condividono? Che problemi affrontano e quali traguardi immaginano per il proprio futuro? Questa ricerca mette a fuoco il rapporto tra queste forze professionali e lo sviluppo locale, per stimolare una riflessione sulle politiche di sostegno a tali professioni.

Pagina 1 di 3123