/

press /

La Stampa

/

27.9.2017

Il saggio Industria 4.0. Uomini e macchine nella fabbrica digitale al centro del dibattito di apertura del festival Proxima. Il servizo di Andrea Rossi sulla Stampa di Torino da conto del confronto fra Sergio Chiamparino, il vicesindaco Guido Montanari, Antonio Sansone (Fim Cisl), Federico Bellono (Fiom Cgil), il presidente Ismel Giovanni Ferrero e Annalisa Magone.

 

Impossibile non partire dall’industria 4.0 – scrive Andrea Rossi – che ha segnato i primi due giorni dei summit alla Reggia, declinandola però secondo le chiavi di lettura proposte dalla ricerca condotta da Annalisa Magone nelle fabbriche stravolte dall’impatto delle nuove tecnologie, «apparentemente semplici, mature, disponibili, ma in realtà complicate da maneggiare e dalle implicazioni profondissime sull’organizzazione del lavoro». Discorso che appassiona un Sergio Chiamparino quasi in versione no global: «L’innovazione tende a socializzare il lavoro: per funzionare chiama potentemente in causa la società. E chiama in causa la persona in quanto tale, la coinvolge in modo molto più forte, le chiede non solo la prestazione lavorativa, ma tutto».

 

Il servizio sulla Stampa (27.9.2017)

L’articolo di lancio del festival (26.9.2017)